Zuppetta di Ceci e Vongole

Quando chiedere aiuto…?
Marzo 12, 2016
PREBIOTICI E PROBIOTICI
Marzo 25, 2016

Zuppetta di Ceci e Vongole

blank

Oggi vi suggerisco una ricetta di “Ceci e Vongole”, ottimo abbinamento quello di legumi e pesce, con un notevole apporto di omega tre e il giusto carboidrato, dato dai legumi, a basso indice glicemico.
I Ceci sono i semi di Cicer arietinum, pianta erbacea dela famiglia delle Fabaceae o leguminose; questo legume, ricco in carboidrati e proteine, è molto energetico, è uno dei più antichi nella storia dell’umanità ed attualmente rappresenta il terzo legume più consumato al mondo dopo i fagioli e la soia. Ricco in minerali, tra i quali soprattutto, potassio, calcio, fosforo e magnesio, seguiti poi da sodio, ferro, zinco, rame, manganese, molibdeno e selenio. Tra le Vitamine troviamo la C, E e K, B1-B2-B3 -B5-B6. Sono ricchi di saponine (proprietà antiossidanti), utilissime per controllare i livelli di trigliceridi e di colesterolo LDL (cattivo), come anche la presenza di lecitina, magnesio e di folato, sostanza quest’ultima che aiuta a mantenere bassa l’omocisteina, un aminoacido presente nel sangue che, quando raggiunge valori sopra la norma, aumenta il rischio dell’insorgenza di eventi cardiovascolari quali ictus e infarto; contengono una discreta quantità di acidi grassi polinsaturi (soprattutto acido linoleico).
I ceci non contengono glutine, pertanto sono indicati per i celiaci.
“Curiosità sui ceci”
-contengono molta cellulosa e quindi possono dare qualche fastidio a chi soffre di colite,
-anticamente ai ceci venivano attribuite proprietà afrodisiache,
-attenzione, quando si acquistano ceci secchi bisognerebbe stare sempre attenti alla data di essiccazione; più i ceci sono vecchi più è difficile portarli alla cottura ideale, i ceci andrebbero quindi sempre consumati entro un anno dalla loro essiccazione, anche per non perderne le preziose proprietà
-prima della cottura i ceci vanno messi in ammollo i acqua co un cucchiaio di farina e un cucchiaio di bicarbonato, in questo modo diventano più digeribili e cuociono più in fretta, l’acqua di ammollo va ovviamente buttata e i ceci lavati prima della cottura.
Ingredienti
50 gr di ceci
200 gr di vongole
½ bicchiere di vino bianco
1 foglia di alloro
rosmarino, salvia
½ spicchio di aglio
1 spicchio di limone
prezzemolo
1 cucchiaio di olio EVO
Sale dell’ Himalaya
Preparazione
Mettere in abbondante acqua l’alloro, salvia, rosmarino, aglio; lessare i ceci per circa due ore; salare a fine cottura; scolare e passare i ceci nel passaverdura diluendo con un po’ della loro acqua fino ad ottenere due mestoli di passato; saltare le vongole con il vino; unire qualche goccia di limone, pepe e prezzemolo; sgusciarle e aggiungerle al passato di ceci; riscaldare il tutto per qualche minuto e servire con un cucchiaio di olio EVO a crudo, Buon appetito!
a cura di Enrica Zaffini – biologa nutrizionista