Elena Agostini

Elena Agostini

Osteopata
327 692 0644
327 692 0644
"C'è un evidente rapporto fra il movimento e la salute. Il movimento e’ l’espressione della vita stessa." A. Still

L’osteopatia è un metodo terapeutico, olistico di cura-prevenzione fondato su una conoscenza precisa della fisiologia e dell’anatomia del corpo umano. Utilizza le mani come strumento di diagnosi, per evidenziare le disfunzioni e l’assenza di mobilità dei tessuti che comportano un’alterazione dell’equilibrio generale dell’individuo. Da poco ufficializzata come professione sanitaria, l’osteopatia promuove l’integrazione fra le discipline mediche e sanitarie e considera il paziente nella sua globalità, trattando patologie funzionali ma anche organiche che, nonostante le apparenze, non riguardano solo vertebre e muscoli, ma anche: disturbi cronici dell’apparato muscolo scheletrico (l’artrosi), problemi viscerali in assenza di lesioni organiche, come il reflusso gastro-esofageo, disturbi posturali e del movimento di bambini e neonati, donne in gravidanza e post-parto, sportivi sia professionisti che dilettanti, per migliorare le performance, prevenire gli infortuni ed accelerare i tempi di guarigione degli anziani. Diventare osteopata, come tutti i lavori in cui ci si prende cura degli altri, e’ una vocazione. Io sono stata colpita sin da piccolina facendo ginnastica artistica e poi tuffi perché sono due sport in cui impari a conoscerti e a sentire lavorare ogni singolo muscolo del tuo corpo e diventi curiosa sentendo tutti quei nomi strani. L’illuminazione finale e’ stata durante un anno sabbatico negli Stati Uniti. Tornata in Italia ho deciso di intraprendere un percorso di 5 anni di studio a Parma, presso una scuola altamente specializzata che forma 15 osteopati all’anno. Lì ho studiato tanta anatomia e fisiologia e anche tutte le materie mediche specialistiche, in più ho fatto tantissimo tirocinio clinico. Il mio scopo e’ quello di far star bene il paziente e di potergli far capire che molti dolori fisici si posso prevenire prendendosi cura di sé e ascoltandosi. Mi interfaccio molto con ortodontisti illuminati che non utilizzano apparecchi fissi ma mobili, con il mio lavoro velocizzo i tempi di applicazione, ma anche con nutrizionisti per migliorare i sintomi di stipsi e reflusso gastrico e collaboro con massofisioterapisti e fisioterapisti per incrementare i nostri risultati. Da poco faccio anche parte di Unityop, un’associazione ONLUS di volontariato osteopatico pediatrico, rivolto sia ai bambini che ai genitori, in Italia e in Tanzania. Quindi, in poche semplici parole, il mio compito e’ quello di rimettere in una condizione ottimale il vostro corpo, il mantenimento tocca a voi muovendovi e respirando!