Se ti muovi ti curi!!!

Il corpo conosce il movimento, non il muscolo
Gennaio 10, 2019
La finestra anabolica
Gennaio 23, 2019

Se ti muovi ti curi!!!

 

Tra le persone che si rivolgono a noi di Timeout alcuni lo fanno ancora per mettersi in forma, riferendosi con questa richiesta più al lato estetico che a quello salutistico.

Spesso si dimentica che l’attività fisica è una delle migliori e più efficaci armi di prevenzione rispetto a tante patologie.

Un’attività fisica regolare può esercitare un’azione benefica sui disturbi e sulle malattie che colpiscono i muscoli e le ossa (quali osteoartrite, dolori lombari e osteoporosi); gli esercizi di allenamento rafforzano muscoli, tendini e legamenti e migliorano la densità delle ossa.

L’esercizio fisico può anche essere efficace nella prevenzione dei dolori lombari e ridurre la ricomparsa di problemi alla schiena.

I dati dimostrano che i programmi di attività fisica mirati al rafforzamento muscolare aiutano gli anziani a mantenere l’equilibrio, con una conseguente riduzione delle eventuali cadute.

Fare attività fisica sin da piccoli permette di acquisire un bagaglio di esperienze motorie che sarà prezioso per tutta la vita. Un bambino che ha fatto sport, infatti, da grande sarà molto più avvantaggiato rispetto a chi non ha mai praticato attività fisica, perché il suo corpo conserverà memoria dei benefici acquisiti.

Durante l’attività fisica il cervello rilascia delle “morfine endogene”, le endorfine. Oltre ad aumentare la tolleranza al dolore le endorfine sono coinvolte nella secrezione di molti ormoni, nel controllo dell’appetito e dell’attività gastrointestinale, nella riduzione dell’ansia, nella regolazione del sonno.

L’aspetto più affascinante ed interessante delle endorfine risiede nella loro capacità di regolare l’umore: influiscono positivamente sullo stato d’animo. Esse hanno dunque la capacità di regalarci piacere, gratificazione e felicità aiutandoci a sopportare meglio lo stress. La sintesi di oppioidi endogeni, come le beta-endorfine, aumenta in risposta all’esercizio fisico. Sebbene tale incremento sia soggettivo, mediamente le concentrazioni plasmatiche di questi ormoni aumentano, sia nei maschi che nelle femmine, del 500%. Ciò spiega perfettamente quell’innegabile sensazione di euforia e di benessere che insorge dopo aver praticato un po’ di attività fisica.

Possiamo quindi dire con assoluta certezza che:

IL MOVIMENTO AIUTA A MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA NOSTRA VITA!

Renny
TimeOut Training