Carenza di Ferro

Biscotti con farina di quinoa, miglio e cacao
Aprile 28, 2016
Frittata con farina di ceci ed asparagi
Maggio 17, 2016

Carenza di Ferro

Il ferro: quali tipi e dove lo troviamo?
Il ferro si trova nei cibi sotto forma di ferro eme o di ferro non eme.
Il “ferro eme” si trova solo negli alimenti di origine animale, in particolare nella carne, in quanto presente nelle emoproteine muscolari, il “ferro non-eme” invece si trova sia nella carne, sia negli alimenti di origine vegetale.
Gli spinaci, seppur contengano ferro, non costituiscono una buona fonte (a differenza di quanto affermano le credenze popolari) perché il ferro è legato all’ossalato, che lo rende non assorbibile dal corpo umano, e al fitato, che ne inibisce la dissociazione ad opera delle reazioni chimiche gastrointestinali, e quindi l’assorbimento.
Gli alimenti ricchi di ferro vengono attaccati all’interno dello stomaco dai succhi gastrici, che facilitano la dissociazione degli ioni del ferro dal resto del cibo; tuttavia con l’aiuto dell’acido ascorbico (vit C) tali ioni vengono subito ridotti a ioni ferrosi Fe2+; ed è per questa ragione che per assorbire meglio il ferro presente nei vegetali è consigliabile il consumo contemporaneo di alimenti ricchi di vitamina C; in tal modo l’assorbimento aumenta fino a 2-3 volte.
fea cura di Enrica Zaffini – biologa nutrizionista